Homepage English Version FAQ Link Utili Carta della sicurezza Contatti
Aiuto?
Chi è l'Aiscat
Le Associate
News
News recenti
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
Archivio 2004
Archivio 2003
Archivio 2002
Pubblicazioni
Notizie dall'Europa
Eventi
estate 2017
asecap
IBTTA
Io Non Rischio
Contact Center
 Osservatorio Furti e rapine agli autotrasportatori
Soccorso Meccanico
reets
easyway
 
18 gennaio 2007

DICHIARAZIONE UFFICIALE AISCAT RELATIVA ALLA DIRETTIVA SULLA REGOLAZIONE DEL SETTORE AUTOSTRADALE

L’AISCAT esprime la più grande preoccupazione per la prospettiva di emanazione di una direttiva del CIPE in materia di regolazione del settore autostradale nel corso della prevista riunione di domani, venerdì 19 gennaio.

Infatti, la mancanza di comunicazioni in ordine alle proposte inviate dall’Associazione al Ministro Di Pietro e le numerose indiscrezioni stampa rafforzano la sensazione che sia in fase avanzata la predisposizione di un testo che, in contrasto con la richiesta formale di moratoria richiesta dal giudice di Genova Marchesiello con l’ordinanza dell’11 gennaio scorso, potrebbe introdurre ulteriori, devastanti modifiche nella struttura contrattuale delle concessionarie autostradali.

Ma, specialmente, non può non rilevarsi la violazione dell’obbligo di leale collaborazione cui è tenuto qualunque Stato Membro nei rapporti con le Istituzioni europee, tanto più nei casi in cui sia in corso un procedimento davanti alla Corte di Giustizia teso ad accertare se il diritto interno sia o meno compatibile con il diritto comunitario.

La gravità dell’ennesima forzatura unilaterale del Governo in tema di concessioni preoccupa l’AISCAT soprattutto in vista dei possibili rilevanti impegni finanziari connessi alle nuove iniziative, sia già assentite che in via di affidamento, il cui importo complessivo supera i 26 miliardi di euro.

<< news precedentinews successive >>