Homepage English Version FAQ Link Utili Carta della sicurezza Contatti
Aiuto?
Chi è l'Aiscat
Le Associate
News
News recenti
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
Archivio 2004
Archivio 2003
Archivio 2002
Pubblicazioni
Notizie dall'Europa
Eventi
asecap
IBTTA
Io Non Rischio
Contact Center
 Osservatorio Furti e rapine agli autotrasportatori
Soccorso Meccanico
reets
easyway
 
01 dicembre 2006

AISCAT RISPONDE ALLE MODIFICHE ALL’ART. 12

In relazione agli ultimi sviluppi AISCAT dichiara che la norma dell’art.12, come modificata nell’emendamento alla finanziaria, presenta gli stessi elementi di criticità e illegittimità sotto il profilo del diritto comunitario e costituzionale che presentava il testo precedente.

Si tratta di un’operazione di maquillage che sostanzialmente non cambia i contenuti della norma: che è ancora caratterizzata dalla violazione dei principi di certezza del diritto e di tutela del legittimo affidamento ed è ancora in violazione del diritto della concorrenza.

Quello che più sconcerta è che nel momento in cui questa norma è oggetto di valutazione da parte della Commissione europea, e la sua applicabilità deve essere valutata da varie magistrature nazionali, il Ministero delle Infrastrutture ne pretenda l’applicazione immediata impedendo il rispetto e l’attuazione dei contratti in corso e sospendendo l’attuazione delle modifiche tariffarie previste da tali contratti. Sorprende, in particolare, l’inosservanza della regola della leale collaborazione fra l’amministrazione nazionale e l’amministrazione comunitaria, nonché del principio secondo il quale uno Stato membro è tenuto a non dare applicazione ad una norma la cui compatibilità con il diritto comunitario è oggetto di un procedimento davanti alla Corte di giustizia. 

<< news precedentinews successive >>