Homepage English Version FAQ Link Utili Carta della sicurezza Contatti
Aiuto?
Chi è l'Aiscat
Le Associate
News
News recenti
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
Archivio 2004
Archivio 2003
Archivio 2002
Pubblicazioni
Notizie dall'Europa
Eventi
estate 2017
asecap
IBTTA
Io Non Rischio
Contact Center
 Osservatorio Furti e rapine agli autotrasportatori
Soccorso Meccanico
reets
easyway
 
03 ottobre 2016

Incontro annuale Aiscat - Polizia della Strada

Al via anche quest’anno i lavori dell’ormai tradizionale appuntamento annuale tra Polizia Stradale ed Aiscat (Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori). Quest’anno il tema è “Prevenzione e rispetto delle regole: il rinnovato impegno delle Concessionarie e della Polizia Stradale”.

La Società Autostrada del Brennero, nella suggestiva località di Bardolino (VR), ospita la due giorni di lavori, che si concluderanno martedì 4 ottobre, nel corso della quale i principali attori della sicurezza stradale in autostrada si confrontano sulle linee di indirizzo, le strategie volte ad aumentare sempre più i livelli di sicurezza ed efficienza della grande viabilità.

Nella mattinata di lunedì 3 ottobre è stato firmato dal Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Pref. Franco Gabrielli e dal Presidente Aiscat Dott. Fabrizio Palenzona il Protocollo d’intesa relativo allo “Schema di convenzione–tipo per i servizi di polizia stradale sulla rete autostradale in concessione” in cui sono illustrati gli elementi fondamentali della convezione-tipo e delle singole convenzioni per regolare i rapporti tra le Società concessionarie autostradali e la Polizia di Stato.

La rete autostradale rappresenta una “città lineare” con una sua popolazione di milioni di persone e gli spostamenti di merci e beni. Una città che garantisce investimenti in lavori di potenziamento e manutenzione continuativi e che vede transitare circa 5 milioni di viaggiatori ogni giorno, che percorrono ogni anno circa 80 miliardi di km (il 23 % dei quali percorsi da mezzi pesanti).

Il sistema Autostradale è stato l’unico sistema stradale nazionale in linea con l’obiettivo fissato dalla UE di riduzione del 50% della mortalità sulla rete stradale europea nel decennio 2001-2010, confermandosi come il segmento più sicuro. La diminuzione percentuale delle vittime rispetto al 2010 (anno di riferimento per il nuovo obiettivo europeo del decennio 2011-2020) è del 18,9% circa, migliore rispetto alla riduzione delle vittime complessiva, nello stesso periodo, pari al 16,9%.

Il sistema autostradale e la sicurezza della mobilità generale rappresentano una priorità per la Polizia di Stato che, con la Specialità Polizia Stradale è da sempre alla ricerca di soluzioni avanzate in termini di tecnologia, procedure e modelli operativi, per garantire servizi più efficaci di prevenzione e di controllo.

Gli obiettivi sono: più pattuglie in autostrada e più controlli mirati in ambito autostradale sulla guida sotto l’influenza di alcool e stupefacenti, sull’eccesso di velocità, sui conducenti professionali , meno incidenti e morti sulle autostrade.

Nel 2015 le pattuglie impiegate in autostrada sono state 256.437 (+2,2% rispetto al 2014). Nel corso dell’anno 2015 in autostrada sono state accertate 944.907 violazioni del C.d.S.. Sono state controllati 530.329 conducenti con precursori ed etilometri ed accertate 4.937 violazioni per guida in stato d’ebbrezza alcolica e 303 per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti; 207.926 sono stati gli interventi di soccorso prestati a persone in difficoltà.

<< news precedentinews successive >>