Homepage English Version FAQ Link Utili Carta della sicurezza Contatti
Aiuto?
Chi è l'Aiscat
Le Associate
News
News recenti
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
Archivio 2004
Archivio 2003
Archivio 2002
Pubblicazioni
Notizie dall'Europa
Eventi
estate 2017
asecap
IBTTA
Io Non Rischio
Contact Center
 Osservatorio Furti e rapine agli autotrasportatori
Soccorso Meccanico
reets
easyway
 

INCENDIO FREJUS: POLSTRADA SEGUE EMERGENZA VIABILITA'

Roma, lì 6 giugno 2005

 

INCENDIO nel traforo del FREJUS

 

E' in fase di attuazione il piano di emergenza che è stato predisposto a Roma dal Centro di coordinamento nazionale in materia di viabilità - organismo tecnico del Ministero dell' Interno - per gestire la situazione che si è determinata nei collegamenti stradali tra Italia e Francia dopo la chiusura del traforo del Frejus.

 

Il Centro di coordinamento nazionale in materia di viabilità è stato istituito lo scorso 27 gennaio e ne fanno parte, oltre ai vertici della Polizia Stradale e delle prefetture, rappresentanti dei Carabinieri, della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco, dell’ANAS, dell’AISCAT e delle Ferrovie dello Stato.

 

Nel dettaglio, le misure adottate dal Centro di coordinamento nazionale, adottate già dalla serata di sabato, hanno individuato i seguenti itinerari alternativi per coloro che dall'Italia debbono entrare nel territorio francese:

per tutti i veicoli fino a 26 tonnellate: sulla A32 uscita obbligatoria Oulx ovest per SS 335 - SS24 - valico del Monginevro;

per tutti i veicoli oltre 26 tonnellate: raggiungere la A5 e percorrerla fino al Traforo Monte Bianco (AO) ovvero raggiungere la A10 e il confine di Stato presso Ventimiglia.

 

Nell’occasione è stata, inoltre, predisposta l’opportuna informativa sui pannelli a messaggio variabile su tutta la rete autostradale interessata alle percorrenze provenienti dall’est e dirette in territorio francese.

<< news precedentinews successive >>