Homepage English Version FAQ Link Utili Carta della sicurezza Contatti
Aiuto?
Chi è l'Aiscat
Le Associate
News
News recenti
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
Archivio 2004
Archivio 2003
Archivio 2002
Pubblicazioni
Notizie dall'Europa
Eventi
asecap
IBTTA
Io Non Rischio
Contact Center
 Osservatorio Furti e rapine agli autotrasportatori
Soccorso Meccanico
reets
easyway
 

SABATO 25 GIUGNO: TRAFFICO E TEMPERATURE SECONDO LE PREVISIONI

Roma, 10 luglio 2005

 

PER IL POMERIGGIO DI OGGI REGOLARMENTE IN FUNZIONE

TUTTI I SISTEMI DI PAGAMENTO AUTOMATICI DEL PEDAGGIO

Pagamenti possibili anche in contanti sulle stazioni autostradali dotate di casse automatiche

 

In relazione allo sciopero del personale di esazione di tutte le società autostradali previsto per la giornata di oggi ed alle notizie diffuse dai media sulla conseguente gratuità del pedaggio, il presidente dell’AISCAT, Fabrizio Palenzona, ricorda che il pagamento del pedaggio è un atto dovuto previsto dalla legge, anche per garantire i rilevanti programmi di investimento infrastrutturale delle società concessionarie oltre che per tutelare la quota di introito di competenza dello Stato.

AISCAT precisa, a tale riguardo, che sulla rete delle concessionarie saranno regolarmente in funzione tutti gli impianti per il pagamento automatico del pedaggio, che potrà avvenire, oltre che con Telepass, con tessere Viacard, con le principali Carte di Credito e anche con denaro contante presso le Casse Automatiche che sono presenti su oltre il 70% dei caselli della rete.

Per ridurre i disagi ai caselli, previsti per il tardo pomeriggio di oggi, anche in considerazione della consueta concentrazione di traffico, AISCAT rinnova il consiglio ai viaggiatori di anticipare le partenze per essere di rientro nelle grandi città nelle prime ore del pomeriggio.

Sarà in ogni caso opportuno informarsi prima e durante il viaggio sulle effettive condizioni della circolazione chiamando il Call Center del CCISS (1518) o mantenendosi in ascolto sul canale Isoradio (103.3) ovvero seguendo i bollettini “Onda Verde” sui canali RAI.

 

<< news precedentinews successive >>