Homepage English Version FAQ Link Utili Carta della sicurezza Contatti
Aiuto?
Chi è l'Aiscat
Le Associate
News
News recenti
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
Archivio 2004
Archivio 2003
Archivio 2002
Pubblicazioni
Notizie dall'Europa
Eventi
asecap
IBTTA
Io Non Rischio
Contact Center
 Osservatorio Furti e rapine agli autotrasportatori
Soccorso Meccanico
reets
easyway
 

L’AISCAT CON LE ISTITUZIONI PER FRONTEGGIARE L’EMERGENZA METEO

Roma 4 dicembre 2005

 

LE AUTOSTRADE NON HANNO DORMITO

ANCHE L’ITALIA DOVRÀ ALLINEARSI AGLI ALTRI PAESI EUROPEI PER QUANTO RIGUARDA LA NORMATIVA DI CIRCOLAZIONE DEI MEZZI PESANTI IN CASO DI EVENTI NEVOSI

 

L’evento della notte tra il 2 ed il 3 dicembre scorso ha costretto tutte e  5 le società autostradali dell’area interessata a chiudere i tratti di loro competenza, a dimostrazione della straordinarietà dell’evento nevoso. Tutto ciò nonostante il tempestivo dispiegamento di uomini e mezzi messi in campo dalle società concessionarie e dalle istituzioni coinvolte.

 

A vanificare il lavoro degli operatori, già critico a causa della straordinaria intensità delle precipitazioni, numerosi mezzi pesanti che entrati in autostrada privi delle catene prescritte hanno ostruito le carreggiate impedendo il passaggio dei mezzi spazzaneve e, successivamente di quelli di soccorso, rivelandosi un elemento di assoluta criticità.

 

AISCAT e le concessionarie sono consapevoli dei disagi subiti dai viaggiatori e intendono adoperarsi al fine di prevenire il ripetersi di simili circostanze.

Ciò non potrà prescindere dall’adeguamento alle pratiche di altri Paesi Europei che prevedono il divieto in condizioni critiche della circolazione in autostrada dei mezzi pesanti al fine di evitare i blocchi e gli accumuli che sono stati una delle principali cause dei disturbi verificatisi.

 

 

 

<< news precedentinews successive >>