Homepage English Version FAQ Link Utili Carta della sicurezza Contatti
Aiuto?
Chi è l'Aiscat
Le Associate
News
News recenti
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
Archivio 2004
Archivio 2003
Archivio 2002
Pubblicazioni
Notizie dall'Europa
Eventi
estate 2017
asecap
IBTTA
Io Non Rischio
Contact Center
 Osservatorio Furti e rapine agli autotrasportatori
Soccorso Meccanico
reets
easyway
 
30 marzo 2015

Autostrade. Palenzona: trasparenza, regole chiare, tempi certi. No leggi speciali. No all'articolo 5 dello Sblocca Italia.

Bene
l'azione del governo per spinta innovativa. A margine della conferenza dell'associazione europea
delle concessionarie autostradali, il Presidente di Aiscat Fabrizio Palenzona,
attraverso una dichiarazione, ha affermato che "le soluzioni previste
dall'articolo 5 dello Sblocca Italia siano da ritenersi superate alla luce
delle nuove norme contenute nella Direttiva Europea 23/2014 relativa alle
concessioni". "Bisogna dunque continuare - ha aggiunto - il lavoro di
superamento di norme farraginose e leggi speciali, accelerando il recepimento della
direttiva europea, in modo da consentire una pi¨ efficace pianificazione degli
investimenti". "Come da tempo
sosteniamo - ha proseguito Palenzona - il principio della
semplificazione deve riguardare il settore degli appalti. ╚ necessaria una
riprogrammazioneá nel segno
dell'efficienza dei costi, di tempi certi e di opere a valle di progettazioni
che non necessitano di rivisitazioni successive". "Anche in questo
casoá - ha sottolineato - il recepimento
delle Direttive Europee con la contestuale abrogazione di tutte le norme
precedenti e confliggenti Ŕ indispensabile. In poche parole: trasparenza,
regole chiare, tempi certi, seria prequalificazione delle imprese e
responsabilitÓ precise e individuabili preventivamente". "Bene
l'azione del governo - ha concluso Palenzona - nella sua spinta innovativa,
fondamentale soprattutto per lo sviluppo infrastrutturale del Paese"

<< news precedentinews successive >>