Homepage English Version FAQ Link Utili Carta della sicurezza Contatti
Aiuto?
Chi è l'Aiscat
Le Associate
News
News recenti
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
Archivio 2004
Archivio 2003
Archivio 2002
Pubblicazioni
Notizie dall'Europa
Eventi
asecap
IBTTA
Io Non Rischio
Contact Center
 Osservatorio Furti e rapine agli autotrasportatori
Soccorso Meccanico
reets
easyway
 

COMUNICATO STAMPA

12 agosto 2002

 

AISCAT: ALCUNI CANTIERI SONO INAMOVIBILI PER MOTIVI STRUTTURALI PREORDINATI ALLA SICUREZZA DELLA CIRCOLAZIONE

 

 

In relazione alle proteste del CODACONS in merito al presunto eccesso di cantieri sulla rete autostradale, l’AISCAT, associazione italiana società concessionarie di autostrade e trafori ricorda ancora una volta che durante i periodi di esodo vengono rimossi tutti i cantieri che è possibile eliminare dalla sede stradale, riducendo il loro numero – che ordinariamente va dai 180 ai 220 giornalieri, tra grandi e piccoli – a poche decine peraltro puntualmente segnalati a tutti i media.

Va detto che la maggior parte di questi si concentra su quelle tratte che, durante il periodo estivo, toccano i minimi del traffico annuale, come ad esempio i sistemi tangenziali dei grandi centri urbani o le autostrade principalmente al servizio di spostamenti lavorativi o commerciali.

Per quanto riguarda il preteso automatismo del risarcimento per la permanenza in coda, si ribadisce quanto già chiarito con il comunicato di giovedì 8 agosto scorso, ossia che il pagamento del pedaggio è un obbligo che discende dal codice della strada e che non è facoltà del gestore, anche per i suoi obblighi nei confronti del fisco, rinunciarvi e che il rapporto tra gestore e utente non ha natura contrattuale poiché il pedaggio non è il corrispettivo di un servizio, ma costituisce uno strumento per l’ammortamento dei costi sostenuti per la costruzione e la manutenzione della rete in concessione.

 

<< news precedentinews successive >>